Scritte sui muri, i volontari ripuliscono i borghi
Volonatari rev
Maria Gabriella Costa impegnata nella rimozione di una scritta apposta sul muro del Liceo Scientifico Marconi

Maria Gabriella Costa impegnata nella rimozione di una scritta apposta sul muro del Liceo Scientifico Marconi

I volontari del progetto ‘Mi impegno a Parma’ scendono in campo per ripulire i muri di una zona dell’Oltretorrente dalle scritte dei Writers abusivi, opportunamente definiti dal Sindaco con un nome assai meno diplomatico.

E Federico Pizzarotti ha voluto esserci di persona a fianco dei volontari che hanno cancellato i danni prodotti da altri per pura stupidità, per il semplice gusto di sporcare, lasciando le loro tracce sui muri e compromettendo il decoro della città, oltre che danneggiando i cittadini che vivono in quegli edifici.

Stamattina alle 9 i volontari si sono messi  all’opera: una squadra di dieci persone munite di vernice e rulli forniti dal Comune proprio per ripulire gli edifici imbrattati si è messa all’opera per cancellare le scritte.

‘Mi impegno a Parma’ è un progetto avviato dal Comune  nel dicembre del 2013 con l’obiettivo di offrire la possibilità a chiunque di aiutare attivamente la comunità attraverso il volontariato attivo e a seconda delle proprie potenzialità e disponibilità di tempo. Le persone che vi hanno aderito sono impegnate in tante realtà cittadine: dalle biblioteche ai laboratori famiglia (dove vengono svolte attività che spaziano dai corsi d’ informatica ai giochi per i bambini) e a realtà come l’Emporio di Parma presso il quale si recano persone in difficoltà economiche per l’acquisto di alimenti.

I Volontari con il Sindaco Federico Pizzarotti

I Volontari con il Sindaco Federico Pizzarotti

 

Questa squadra che sabato è intervenuta per salvaguardare il decoro in una zona dell’Oltretorrente, dunque, è un gruppo di persone che ha deciso di rimboccarsi le maniche per sostenere la città e fare in modo che migliori come qualità della vita e, in questo caso, risulti più pulita agli occhi sia dei residenti sia di chi a Parma passa per lavoro o come turista. L’intervento messo in atto in questo fine settimana consente di cancellare le scritte presenti sui muri nella zona compresa fra via della Costituente (nel tratto dove sono presenti il Liceo scientifico Marconi, l’asilo nido La Trottola e la scuola dell’infanzia Mongolfiera) e Borgo Sorgo (dove ha sedete la Congregazione delle Suore della Divina Provvidenza).

“E’ un intervento molto apprezzato – fa notare il Sindaco – che dimostra ancora una volta come, con un piccolo contributo di impegno e tempo, chiunque nel proprio piccolo possa fare qualcosa per migliorare la città: Parma più pulita e ordinata è un vantaggio per tutti”.