Donne in corsa, verso il benessere e la tutela dei diritti (2015)
10 ottobre 2015
0
Donne in corsa - verso il Benessere e la tutela dei Diritti (2015)Donne in corsa - verso il Benessere e la tutela dei Diritti (2015)

Domenica 11 ottobre corsa non competitiva con sette associazioni dalla parte delle donne.

Tutte e tutti con le scarpette ai piedi, domenica 11 ottobre per “Donne in Corsa… verso il ben-essere e la tutela dei diritti”, corsa non competitiva e camminata al femminile, ma aperta anche agli uomini.

Si parte da piazza Duomo alle 10, dove già dalle 9 sarà possibile iscriversi per chi non lo avesse già fatto sul sito www.donneincorsa.it. L’organizzazione è di Forum Solidarietà con sette associazioni dalla parte delle donne: ANDOS Parma, Centro Antiviolenza, Centro di Aiuto alla Vita, Casa della Giovane, Futura, Pozzo di Sicar e APE. 

Si corre per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della salute della donna, che non passa solo attraverso la cura del corpo ma anche attraverso la tutela dei suoi diritti. Si corre perché fare rete è importantissimo per un sostegno a 360°. Si corre perché è una metafora del lavoro delle associazioni, perennemente in corsa contro il tempo per aiutare tutte le donne che chiedono loro aiuto. 

Dopo il successo della prima edizione che ha coinvolto oltre 1200 donne e uomini di ogni età, Donne in Corsa torna a colorare Parma, attraversando le strade del centro e il Parco Ducale. La città ci regalerà cinque chilometri chiusi al traffico per correre, camminare o passeggiare, condividere una buona causa e trascorrere una mattina in compagnia.

La partecipazione è aperta a tutti e prevede un contributo di 8 euro, con pettorale e pacco gara, oppure 5 euro, per il solo pettorale. I bambini fino a 8 anni non pagano l’iscrizione ma hanno diritto al pettorale.  Con i fondi verranno finanziati progetti di solidarietà delle associazioni coinvolte, ovviamente al femminile.

Al termine della corsa, oltre a un piccolo punto ristoro, è prevista la premiazione delle prime tre classificate in ordine di arrivo e di tre gruppi: il più numeroso, il più anziano e il più originale. La giuria sarà composta dalle presidenti delle sette associazioni.

L’Assessorato allo sport del Comune di Parma co-organizza e patrocina l’iniziativa che è sostenuta da ERREA’, Fidenza Village, Consorzio Melinda, Conad Visconti e Parmalat. Si ringraziano CUS Parma per la consulenza tecnico-sportiva e SEIRS Croce Gialla per l’assistenza lungo il percorso e il presidio sanitario.

Maggiori informazioni sul sito www.donneincorsa.it o sulla pagina Facebook.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *